SOLLEVATORI TELESCOPICI GIREVOLI

SOLLEVATORI TELESCOPICI

Sono i tuttofare del cantiere, nei nuovi siti di costruzione, arrivano per primi e se ne vanno per ultimi. Frontali o a torretta girevole possono abbinare più accessori e trasformarsi da muletto a piattaforma ad autogru, piuttosto che attaccare una pinza o una benna. Con 4 ruote motrici e sterzanti si muovono agevolmente dappertutto, e sino alla massa complessiva di 18 ton si possono guidare con patente B su strade pubbliche . Per lunghi tragitti è comunque consigliato lo spostamento su carrellone.  L’evoluzione degli ultimi anni, di questa macchina di sollevamento offre all’utilizzatore finale una ampia panoramica di modelli per capacità e altezze di sollevamento 

Sono soggetti alle verifiche periodiche di legge, e l’utilizzatore deve essere abilitato alla conduzione (art. 73 del D. Lgs. 81/08, Accordo Stato Regioni del 20/02/2012 ha reso obbligatoria la frequenza di un corso di abilitazione all’uso dei mezzi da cantiere prescelti).

SOLLEVATORI TELESCOPICI FRONTALI

SOLLEVATORI TELESCOPICI

Sono i tuttofare del cantiere, nei nuovi siti di costruzione, arrivano per primi e se ne vanno per ultimi. Frontali o a torretta girevole possono abbinare più accessori e trasformarsi da muletto a piattaforma ad autogru, piuttosto che attaccare una pinza o una benna. Con 4 ruote motrici e sterzanti si muovono agevolmente dappertutto, e sino alla massa complessiva di 18.000 Kg si possono guidare con patente B su strade pubbliche . Per lunghi tragitti è comunque consigliato lo spostamento su carrellone.  L’evoluzione degli ultimi anni, di questa macchina di sollevamento offre all’utilizzatore finale una ampia panoramica di modelli per capacità e altezze di sollevamento 

Sono soggetti alle verifiche periodiche di legge e l’utilizzatore deve essere abilitato alla conduzione.